• Stampa

 

TUNING MAGGIOLONE 1303

 maggiolone-alettone-pitt-alett-parasol

Per migliorare l'estetica del Maggiolone senza snaturarne l'aspetto ci sono delle modifiche che ne migliorano anche la stabilità e la guidabilità.

Queste modanature estetiche erano presenti come accessori di TUNING negli anni di produzione.

alettone-kamei-pitt-da-mont

molle-ribassate
aletta-parasole-blu1303

 


parasassi-post

 


griglia-presa-aria-ant

alette-paragoccia

ammort-post

 







Front SPOILER KAMEI:

 

Lo spoiler frontale KAMEI è stato pensato parecchi anni fa per i maggiolini VW.

 

 

 

kamei-front-spoiler-document



Questo documento datato 1977 fornisce i risultati delle funzionalità di questo alettone con un test nella camera del vento.







La miglioria principale è la diminuzione del rialzo della parte anteriore in quantità del 64% in meno.

front-spoiler-kamei-1303

 

Spoiler originale in ABS nero - Prova di montaggio  ----->

front-spoiler-kamei-su-1303-lato

Il fissaggio è semplice si appoggia la parte superiore dello spoiler (quella con 4 fori e due trangoli ritagliati) alla parte interna del paraurti.

I fori più esterni combaciano con le viti di fissaggio del paraurti quindi basta solo svitarli, aggiungere le rondelle distanziali di plastica (presenti nel kit),  inserire lo spoiler e riavvitare il tutto. Mentre per i fori più interni si devono effettuare due buchi sul paraurti e utilizzando le rondelle e le viti in dotazione fissare il tutto.

Tempo impiegato circa 30 minuti

front-spoiler-kamei-su-1303

Per fare la cosa davvero fatta bene andrebbe verniciato con il colore dell'auto.

Per la preparazione servono due cose:

- una leggera carteggiata con carta abrasiva 400 (un paio di fogli bastano)

- una verniciata con primer per plastica trasparente (utilizzando una bomboletta spray se ne consuma neanche la metà)

Ora con un compressore e una pistola a spruzzo è possibile verniciarlo del colore dell'auto:

alettone-kamei-pitt-sopra

alettone-kamei-pitt-da-mont

 

alettone-kamei-pitt-mont-lato

 

Nel mio caso ho utilizzato una vernice bi-componente (colore VW L51B da unire con il 30% di XK) con integrato il lucido per far risplendere il colore pastello senza dover dare un'ulteriore mano di lucido trasparente da carrozziere.

Tempo aggiuntivo impiegato circa 1 ora


maggiolone-alettone-pitt-alett-parasol

 

 


Molle ribassate anteriori e ammortizzatori a gas:


Per ribassare un maggiolone 1303 c'è da distinguere tra l'anteriore e il posteriore.

Il posteriore utilizza un sistema a barra di torsione ed un ammortizzatore e quindi se si vuole abbassare l'assetto la cosa è un pò più complicata in quanto si deve smontare il sistema di piastrine e saltare qualche dente in egual misura da entrambe le parti.

Mentre l'anteriore utilizza un sistema di sospensioni McPerson dove è presente una molla (caricata) e un ammortizzatore.

In commercio esistono due tipi di molle ribassate quella da 4-6 cm e quelle da 6-8 cm.

molle-ribassate compressore-molle ammortizzatore-ant
Molle ribassate rosse (4-6 cm) Tira molle necessari per lo smontaggio

Ammortizzatore

anteriore

 

 

Passaggi per la sostituzione delle MOLLE e degli AMMORTIZZATORI anteriori:


Come prima cosa con un crick alzate la parte anteriore e togliete la ruota.
Svitate i tre dadi del 13 che fissano superiormente le Molle/ammortizzatori (si trovano all'interno del cofano anteriore).

ammort-fissaggio-sup

ammort-tira-molle

Con i tiramolle ribassate la molla in modo da evitare la brusca estensione quando il gruppo uscirà dalla sede nella parte inferiore.

Svitiate le tre viti del 13 che fissano il mozzo al sostegno inferiore e a questo punto si deve far uscire di sede la parte inferiore e si riuscirà a sfilare il gruppo dalla sede superiore.

 

 


ammort-mozzo-staccato

ammort-fuori-sede

Con una chiave del 22/23 ad occhiello e nel centro una brugola svitate il fissaggio superiore del gruppo.

Si toglierà la cover che teneva la molla (e centraggio per lo stelo) ed è quindi possibile estrarla.

ammort-tolta-molla

ammort-molle

Ora abbiamo accesso al fodero e all'ammortizzatore.

 Per sostituire anche l'ammortizzatore dovete svitare il "tappo" che chiude il fodero (tenendo fissato il corpo dell'ammortizzatore lasciando passare solo lo stelo) ed estrarlo.

ammort1-fodero

ammort1-parti-smontat

Parti smontate per la sostituzione

Il RIMONTAGGIO si può effettuare con gli stessi passaggi al contrario, ricordandosi di precaricare la molla rossa con i tiramolla.

ammort1-nuovo-amm ammort1-nuova-moll
infilato nuovo ammortizzatore infilata molla con tiramolla e parastelo/finecorsa

ammort1-nuova-moll-cappell

ammort1-nuova-moll-montat

Fiassata la cover superiore per la molla e centraggio dello stelo  rimesso in sede il gruppo molla e ammortizzatore

Tempo impiegato circa 2 ore per ogni sospensione.

 

Passaggi per la sostituzione degli AMMORTIZZATORI posteriori:

ammort-post

La sostituzione degli ammortizzatori posteriori è molto più semplice in quanto sono puri ammortizzatori fissati con vite e dado alle due estremità.

Togliendo la ruota posteriore questo è quello che si vede: 

ammo-post-tolt-ruot

L'ammortizzatore è fissato con due viti/dado alle estremità che sono facilmente smontabili con due chiavi da 19.

 

ammo-post-tolt-ammo

Vecchio ammortizzatore smontato e nuovo pronto per il montaggio.

 

ammo-post-nuov-mont

Nuovo ammortizzatore montato.

Tempo impiegato circa 15 minuti per ogni sospensione.




Alette Parasole per parabrezza anteriore e per finestini :


L'aletta parasole per il parabrezza 


aletta-parasole-blu1303

si adagia sul cordolo paragoccia a bordo del tetto e viene fissato da una piastrina che lo stringe con due dadi M10.

maggiolone-parasole

Stringere i due dadi per lato non basta a fissarla saldamente in quanto l'attrito dell'aria la traslerebbe indietro.

Per questo ci sono tre fori nella piastrina (visibili all'interno della sede della portiera) da utilizzare come dima per avvitare tre viti autoforanti.

Con i pomelli neri, presenti in entrambi i lati, è possibile modificare l'inclinazione dell'aletta a proprio piacimento.

Tempo impiegato circa 15 minuti.


Le alette parapioggia per i finestrini si vanno ad incastrare tra la guarnizione e i profili esterni del finestrino.

alette-paragoccia

Per il montaggio si deve prima allargare con un cacciavite la sede tra la guarnizione e il profilo e provare l'alloggiamento delle stesse.

Dopodichè si devono riposizionare utilizzando un collante e attendere l'adesione.

Tempo impiegato circa 20 minuti.

 




Coperture parasassi posteriori:


Anche queste modanature si applicano in pochi minuti e rendono lo stile sempre più anni 70.

parasassi-post

Si inseriscono le guarnizioni nella parte superiore fissandole con un pò di colla.

Si allenta la vite che fissa il parafango posteriore alla pedana e un paio di viti che fissano il parafango alla carrozzeria.

Si infila la parte tra il parafango e la carrozzeria.

 

parasass-post-maggiol

Si riavvitano le viti allentate in modo tale da fissare la copertura parasassi saldamente al parafango.

 Tempo impiegato circa 10 minuti.



Coperture gliglie di ventilazione "cromate":


Se non bastano le cromature dei cerchi e dei paraurti, con questi copri griglie, l'effetto lucente è assicurato.

griglia-presa-aria-ant


La griglia è fatta in alluminio lucidato e per fissarla si devono semplicemente piegare le linguette una volta appoggiata sopra la griglia per il ricircolo dell'aria.

griglia-cromo-ant-gocciolatoio

Prima di fissarla consiglio di adattarla alla carrozzeria piegandola delicatamente in modo da seguire le curve dell'auto.

Altro consiglio è quello di smussare, con una carta vetrata fine, tutti i bordi inferiori in modo tale da evitare un raschiamento della vernice.

 Tempo impiegato circa 5 minuti.

griglia-presa-aria-post


Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione,anche di terze parti, al fine di migliorare l'esperienza di navigazione e proporti prodotti e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, cliccando su qualunque elemento della pagina oppure scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie. In ogni caso e in qualsiasi momento puoi consultare l'informativa (i).

Informativa sui COOKIE